ATEROSCLEROSI o Arteriosclerosi? 2 differenze

Aterosclerosi o arteriosclerosi? 2 termini a volte usati in modo intercambiabile

L’aterosclerosi avviene quando si ha un accumulo di grasso, colesterolo e altre sostanze che si vanno a depositare sulle pareti delle arterie, formando la placca, limitando il flusso sanguigno.

La placca può rompersi, innescando un coagulo di sangue.

L’aterosclerosi malgrado è considerata un problema cardiaco, prevenibile e curabile, può verificarsi alle arterie in qualunque parte del corpo.

Aterosclerosi

L’arteriosclerosi si verifica invece quando, i vasi sanguigni che trasportano ossigeno e sostanze nutritive, dal cuore al resto del corpo, iniziano a diventare spesse e rigide, limitando il flusso sanguigno.

Le arterie o vasi sanguigni sane sono flessibili ed elastiche, ma nel tempo per varie cause le pareti delle arterie possono indurirsi, fenomeno chiamato anche “indurimento delle arterie“, inizia così l’arteriosclerosi.

Quali sono i sintomi?

L’aterosclerosi si crea piano piano negli anni e quando è lieve non presenta alcun sintomo, infatti fino a quando un’arteria non è così ristretta o ostruita da ridurre drasticamente il flusso sanguigno a organi e tessuti, non si hanno sintomi.

A volte un coagulo di sangue blocca completamente il flusso sanguigno creando un infarto o ictus.

I sintomi dell’aterosclerosi, da lievi a gravi dipendono dalle arterie interessate come:

  • Se l’aterosclerosi si forma nelle arterie che portano al cervello, potresti avere sintomi di insensibilità improvvisa delle braccia o gambe, difficoltà a parlare esprimendosi in modo confuso, temporanea perdita della vista in un occhio o il calo dei muscoli facciali; questi sintomi indicano l’inizio di un attacco ischemico transitorio, che va trattato nell’immediato per impedire che si trasformi in ictus;
  • Se l’aterosclerosi si forma nelle arterie delle braccia e delle gambe, potresti avere sintomi come dolore alle braccia o gambe quando cammini;
  • Se l’aterosclerosi si forma nelle arterie del cuore, potresti avere sintomi come dolore al torace o pressione (angina);
  • Se l’aterosclerosi si forma nelle arterie che portano ai reni, si crea pressione alta o insufficienza renale.

Se credi di avere uno di questi sintomi, rivolgiti subito al tuo medico, perché una diagnosi e il trattamento immediato possono impedire all’aterosclerosi di peggiorare e provocare un eventuale infarto, ictus o altra emergenza medica.


Attenzione! vuoi prevenire la formazione di placche nelle arterie con prodotti 100% naturali?

CONTRALIP, REISHI GANODERMA o SPIRULINA MAXI SLIM.


Quali sono le cause?

L’aterosclerosi è una malattia lenta e progressiva, dove in alcuni casi incomincia già dall’infanzia.

I danni dell’aterosclerosi iniziano all’interno di un’arteria e possono essere causati da:

  • Colesterolo alto
  • Alta pressione sanguigna
  • Fumo
  • Trigliceridi alti, grasso nel sangue (lipidi)
  • Infiammazione da malattie artrite, infezioni o infiammazioni
  • Insulino – resistenza, obesità o diabete
Complicazioni tardive di aterosclerosi

Quando un’arteria subisce un serio danno, le cellule del sangue e altre sostanze si accumulano in corrispondenza della lesione e nella parte interna dell’arteria.

Col passare del tempo, anche i depositi di grasso del colesterolo e altre sostanze si accumulano nel sito della lesione, indurendosi, creano la placca che restringe le arterie e riduce il passaggio del flusso sanguigno, impedendo agli organi e tessuti di ricevere la giusta quantità di sangue per avere un corretto funzionamento.

Con l’accumularsi della placca e l’aumento di volume, alcuni pezzi possono staccarsi entrando nel flusso sanguigno causando un coagulo di sangue, che a sua volta può bloccare il sangue in arrivo e impedire allo stesso di arrivare a una parte specifica del corpo, che può essere il cuore, un organo o tessuti.

Quali sono i fattori di rischio?

L’indurimento delle arterie avviene in molto tempo.

Oltre all’invecchiamento, i fattori che aumentano il rischio di aterosclerosi sono:

  • Alta pressione
  • Diabete
  • Fumo
  • Colesterolo alto
  • Obesità
  • Mancanza di attività fisica (vita sedentaria)
  • Familiari con malattie cardiache
  • Una dieta malsana

Le complicazioni

In base alle arterie bloccate, dipendono le complicanze dell’aterosclerosi:

  • Malattia dell’arteria carotide, avviene quando l’aterosclerosi restringe le arterie vicino al cervello, causando un possibile attacco ischemico transitorio o ictus;
  • Malattia dell’arteria periferica, avviene quando l’aterosclerosi restringe le arterie delle braccia o delle gambe, provocando dei problemi di circolazione, rendendoti meno sensibile al caldo e al freddo, aumentando il rischio di ustioni o congelamento e in alcuni rari casi la cattiva circolazione può causare la morte dei tessuti (cancrena);
  • Disfunzione dell’arteria coronaria, avviene quando l’aterosclerosi restringe le arterie vicino al cuore, che può provocare dolore toracico, infarto o insufficienza cardiaca;
  • Malattia renale cronica, avviene quando l’aterosclerosi restringe le arterie che portano ai reni, impedendo al sangue carico di ossigeno, di raggiungerli e di conseguenza renderli efficienti nel loro lavoro di espellere i rifiuti dal corpo;
  • Aneurismi, avviene quando l’aterosclerosi provoca un rigonfiamento nel muro dell’arteria in qualsiasi parte del corpo.
    • La maggior parte delle persone con aneurismi non ha sintomi, al massimo può verificarsi dolore e pulsazioni nella zona dell’aneurisma e diventa un’emergenza medica, perché se dovesse scoppiare, può provocare un sanguinamento interno potenzialmente letale.

Come prevenire l’aterosclerosi?

Per prevenire l’aterosclerosi bisogna apportare alcuni cambiamenti nello stile di vita, come ad esempio:

  • Smettere di fumare;
  • Esercizio fisico regolare;
  • Mangiare cibi sani;
  • Mantenere un peso sano.

PER MIGLIORARE LA TUA ALIMENTAZIONE E PREVENIRE LA FORMAZIONE DELLE PLACCHE NELLE ARTERIE USA PRODOTTI 100% NATURALI CONSIGLIATI E SELEZIONATI da prodottipersalute.it


SpirulinaMSlim

Spirulina maxi slim è il nuovo prodotto composto da sola spirulina 100% naturale, oltre a velocizzare il metabolismo e bruciare grassi, migliora la pressione colesterolo nel sangue e tiene sotto controllo gli zuccheri nel sangue.

Per maggiori informazioni su Spirulina maxi slim


reishi-colesterolo-ldl

Reishi Ganoderma è il migliore integratore alimentare sul mercato italiano; completamente naturale, Qualità Premium garantita e soddisfazione garantita al 100% a base di estratto di Reishi (Ganoderma lucidum) e Inulina.

Per maggiori informazioni su Reishi Ganoderma


colesterolo-alto

Contralip compresse 100% naturali e sopratutto certificati! il riso rosso fermentato che contiene Monacolina K, ha le stesse proprietà degli ingredienti contenuti nei farmaci anticolesterolo.

Per maggiori informazioni su Contralip


0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *