Insonnia: 2 tipi, acuta e cronica.

Cos’è l’insonnia?

Insonnia 2

L’insonnia è una difficoltà ad addormentarsi o a dormire e quando si sveglia durante la notte ha difficoltà a riaddormentarsi. Le persone che soffrono di insonnia spesso si sentono insoddisfatte del sonno e il livello di energia e umore è basso, compresa la salute, le prestazioni lavorative o scolastiche e la qualità della vita non sono ottimali.

Di norma per un buon riposo una persona adulta ha bisogno di almeno 7/8 ore si sonno, anche se varia da persona a persona.

Insonnia cause…

L’insonnia può essere la causa principale o può essere causata da altri fattori e viene caratterizzata in base alla sua durata.

L’insonnia acuta è spesso di breve periodo causata da circostanze della vita, come non riuscire ad addormentarsi la sera prima degli esami o notizie ricevute stressanti o cattive, in molti casi questo tipo di insonnia svanisce rapidamente e senza alcun trattamento.

L’insonnia cronica invece si ha quando il sonno si interrompe almeno tre notti a settimana e dura almeno per tre mesi. Questo tipo di insonnia avviene in presenza di molto stress, abitudini o venti della vita che disturbano il sonno e in alcuni casi durare anni.

Le cause comuni dell’insonnia cronica sono:

Insonnia 3
  • Cattive abitudini includono attività stimolanti prima di dormire, orario notturno irregolare, sonnellini pomeridiani, utilizzare smartphone, pc o guardare la tv prima di addormentarsi che possono interferire con un riposo regolare.
  • Viaggio imminente o evento lavorativo, i ritmi circadiani fungono da orologio interno che regolano il ciclo sonno-veglia, la temperatura corporea e il metabolismo. Interrompere i ritmi circadiani o renderli irregolari può portare all’insonnia, dovuto ai viaggi con fuso orari o cambiare frequentemente turni lavorativi.
  • Circostanze della vita che comprendono eventi stressanti o traumi come la morte o malattia grave di una persona cara, preoccupazioni per la salute, la scuola o lavoro, le finanze e i pensieri per la famiglia. Tutto questo può mantenere la mente attiva durante la notte e rendere difficile dormire.
  • Mangiare troppo tardi la sera può farti sentire fisicamente appesantito e a disagio mentre sei sdraiato e molte persone subiscono anche bruciori di stomaco, e reflusso di acido e cibo mantenendoti sveglio.

Di seguito un video di Simona Vignali che consiglia cinque cibi da non mangiare prima di dormire.

L’insonnia cronica può essere associata anche a condizioni mediche o all’uso di alcuni farmaci.

Altre cause dell’insonnia includono:

  • Condizioni mediche che inducono ad un dolore cronico o malattie serie che influiscono su un riposo regolare.
  • Farmaci da prescrizione come gli antidepressivi, farmaci per l’asma o per la pressione sanguigna che possono interferire con il sonno, compresi quei farmaci che contengono caffeina o stimolanti.
  • Apnea notturna che provoca un risveglio improvviso dal sonno dovuto all’interruzione della respirazione durante la notte.
  • Sindrome delle gambe stanche che provoca quella sensazione e il desiderio continuo di spostare le gambe durante la notte.
  • Caffeina, alcool e nicotina, alimenti che contengono caffeina o la nicotina che sono stimolanti assunti nel tardo pomeriggio o sera possono interferire con il sonno, mentre l’alcool inizialmente ti aiuta ad addormentarti e spesso ti risveglia durante la notte prima delle fasi più profonde.

Se il tuo problema è l’insonnia, noi di prodottipersalute.it ti consigliamo questa soluzione che fa proprio per te. Infatti, Morpheus si tratta di un integratore che unisce le proprietà rilassanti e decontratturanti del magnesio ai benefici di escolzia, valeriana, griffonia e passiflora.


Con l’avanzare dell’età cosa succede?

Con l’invecchiamento non riuscire a riposare in modo ottimale diventa sempre più frequente, riscontrando spesso:

  • Cambiamenti nella salute come il dolore cronico dovuto all’artrite o problemi alla schiena, ansia e depressione che influiscono in negativo sul riposo notturno. La necessità di urinare più spesso durante la notte dovuti a problemi di prostata o vescica che interrompono il sonno. La sindrome della stanchezza alle gambe e l’apnea notturna che diventano più frequenti con l’avanzare dell’età.
  • Cambiamenti di attività, con l’avanzare dell’età potresti essere meno attivo fisicamente, quindi con una vita più sedentaria e con riposini pomeridiani possono interferire con il sonno durante la notte.
  • Più farmaci. In genere le persone anziane assumono più farmaci da prescrizione rispetto ai giovani, il che possono aumentare il disturbo del sonno.

Insonnia nei bambini e adolescenti.

Anche nei bambini e adolescenti l’insonnia può presentarsi, molto spesso dovuta a preoccupazioni o paure adolescenziali o semplicemente perché hanno l’orologio interno più ritardato, per questo tendono a voler andare a dormire più tardi la sera e svegliarsi più tardi la mattina.

Insonnia in gravidanza.

Molte donne in gravidanza subiscono un cambiamento dei livelli ormonali, che provocano l’aumento dei sogni e incubi facendo aumentare la loro ansia. Questo è un fattore che aumenta la possibilità dell’insonnia in gravidanza.

Quali sono i sintomi dell’insonnia?

Possono includere:

  • Svegliarsi di notte
  • Difficoltà ad addormentarsi
  • Svegliarsi stanchi
  • Svegliarsi troppo presto
  • Sentirsi stanchi e assonnati durante il giorno
  • Difficoltà a rimanere concentrati su quello che si fa durante il giorno
  • Preoccupazioni continue per il sonno
  • Depressione, irritabilità o ansia

Se tutti questi sintomi ti rendono la giornata difficile e dura da un po di tempo, consulta il tuo medico per capire le cause della tua insonnia e come può essere trattata.

Quando l’insonnia può presentarsi più facilmente?

Tutti nella vita hanno avuto almeno una notte insonne, ma il rischio di avere disturbi più gravi e duraturi per il sonno è maggiore quando:

  • Hai più di 60 anni.
  • Sei molto stressato.
  • Sei una donna con cambiamenti ormonali durante il ciclo mestruale o in menopausa.
  • Se non hai uno orario regolare, dovuto a turni di lavoro o se viaggi spesso con fusi orari.
  • Hai un disturbo di salute mentale o di salute fisica.

PER MIGLIORARE IL TUO RIPOSO, USA MORPHEUS CONSIGLIATO E SELEZIONATO PER TE da prodottipersalute.it


Insonnia

Morpheus la soluzione per un sonno ristoratore:

  • Utile contro la depressione
  • Utile contro l’ansia
  • Utile contro l’insonnia

Perchè assumere Morpheus?

Se il tuo problema è l’insonnia, questa soluzione fa proprio per te. Infatti, si tratta di un integratore che unisce le proprietà rilassanti e decontratturanti del magnesio ai benefici di escolzia, valeriana, griffonia e passiflora.

Tutti questi attivi fanno sì che l’organismo si prepari efficacemente al sonno, favorendo l’addormentamento. Ma non solo: lo speciale pool di ingredienti assicura anche un riposo continuativo e rigenerante

Per maggiori informazioni su Morpheus

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *