TROMBOFLEBITE: 3 tipi.

Tromboflebite cos’è?

Tromboflebite 1 formazione

La tromboflebite è un’infiammazione che provoca un coagulo di sangue che si forma nelle vene, spesso nelle vene varicose e rallenta il flusso sanguigno fino a bloccarlo del tutto.

Infatti la parola tromboflebite è l’insieme di due parole, “trombo” significa coagulo e “flebite” significa infiammazione che avviene in una vena.

Avviene molto spesso nelle vene delle gambe e più raro in quelle delle braccia e altre parti del corpo, causate da traumi come una lezione della vena, inattività prolungata dovuta ad un infortunio o degenza ospedaliera e un disturbo ereditario della coagulazione del sangue.

La vena interessata da tromboflebite potrebbe trovarsi vicino alla superficie della pelle, in questo caso viene detta tromboflebite superficiale o in profondità all’interno di un muscolo detta in questo caso trombosi venosa profonda.

Tipi di tromboflebite.

  1. Trombosi venosa profonda (TVP), come detto in precedenza si verifica con un coagulo di sangue in una vena in profondità, di solito nella parte inferiore del corpo. Questo tipo di coagulo può staccarsi e viaggiare nelle vene con il flusso sanguigno, potendo arrivare fino ad un’arteria nei polmoni bloccando il flusso, così prende il nome di Embolia polmonare provocando seri danni ai polmoni causando anche alla morte.
  2. Tromboflebite superficiale detta anche flebite superficiale o trombosi, si verifica sempre maggiormente nella parte inferiore del corpo, ma nelle vene superficiali sottopelle. In questo caso il coagulo di sangue di solito non arriva nei polmoni, ma può comunque essere molto dolorosa e comporta un necessario trattamento.
  3. Tromboflebite migratoria detta anche sindrome di Trousseau, si ha quando il coagulo si sposta in altre parti del corpo, spostandosi anche da una gamba all’altra, questo spesso legato al cancro in particolare al pancreas o del polmone.

Sintomi della tromboflebite.

In questo caso si nota benissimo il gonfiore e la pelle arrossata della gamba

Quando il flusso sanguigno viene rallentato da un coagulo in una tromboflebite superficiale, potresti avere nella zona interessata:

  • Pelle arrossata e gonfia;
  • Calore, dolore e tenerezza che peggiora quando si comprime nella zona;
  • Simile a un cordone rosso e duro appena sotto pelle, però tenero al tatto.

Mentre per una trombosi venosa profonda, potresti avere:

  • Dolore, spesso quando fletti la caviglia;
  • Gonfiore della gamba , spesso di un piede o caviglia.

Se riscontri uno di questi sintomi, consulta al più presto il medico.

Specialmente se:

  • il gonfiore e il dolore delle vene sono gravi;
  • hai mancanza di respiro, corto o rapido;
  • hai dolore al petto o stai tossendo sangue;
  • hai un grave stordimento;
  • hai il battito cardiaco accelerato;

O altri sintomi che lasciano pensare a un embolia polmonare.

Fatti accompagnare dal medico o al pronto soccorso, perché sarebbe meglio non guidare.

Il medico probabilmente farà un esame fisico, esami del sangue, della circolazione o esami come una TAC o una risonanza magnetica.


Noi di prodottipersalute.it ti selezioniamo e consigliamo di utilizzare una crema con ingredienti 100% naturali.

La crema Varikostan elimina i segni di infiammazione locali, riduce il gonfiore e il dolore.


Quali sono i fattori di rischio?

La tromboflebite è spesso causata nelle persone con dei fattori di rischio, come:

  • Quando hai le vene varicose, cause a volte di tromboflebite superficiale;
  • Costretti a stare a letto per un lungo tempo, per una grave malattia o una operazione chirurgica;
  • Avere un catetere o pacemaker in una vena centrale, per cause mediche, che possono causare irritazione o infiammazione alle pareti dei vasi sanguigni;
  • Essere incinta o aver appena partorito;
  • Avere una storia famigliare di un disturbo della coagulazione del sangue;
  • Aver avuto precedenti tromboflebite;
  • Usare pillole anticoncezionali o terapie ormonali, che possono portare alla coagulazione del sangue;
  • Essere in sovrappeso o obesi;
  • Avere più di 60 anni;
  • Aver avuto un precedente infarto;
  • Fumare;
  • Avere un cancro.

Se possiedi uno o più fattori di rischio, prima di sottoporti ad eventuali interventi che prevedono una lunga degenza e ti obbligano ad una lunga immobilità nel letto, discutine e falli presente al medico.

Quali sono le complicazioni?

Le complicazioni della tromboflebite superficiale sono rari, mentre se si crea una trombosi venosa profonda, i rischi di complicazioni gravi aumentano e possono evolversi in:

  • Sindrome post-flebitica, nota anche come sindrome post-trombotica, può svilupparsi mesi o addirittura anni dopo aver avuto la TVP. Questa sindrome spesso causa dolore duraturo, gonfiore e sensazione di pesantezza nella gamba interessata;
  • Embolia polmonare, si può formare quando un coagulo di sangue nella vena, si stacca e si sposta fino all’arteria del polmone, bloccando quest’ultima creando un serio pericolo per la vita.

Come prevenire?

Stare seduto per molto tempo durante dei voli o viaggi lunghi e duraturi, può essere la causa principale dei coaguli di sangue dovuti al gonfiarsi delle caviglie e polpacci.

Per prevenire un coagulo di sangue devi:

  • Muovere continuamente le gambe, fletti le caviglie o premi i piedi contro li pavimento o il poggiapiedi per circa 10 volte all’ora.
  • Fare una passeggiata, se hai la possibilità quando viaggi in aereo, treno o autobus, cammina per il corridoio almeno una volta ogni ora e fermati se stai guidando.
  • Indossare abiti comodi, indossa abiti comodi che non ti stringono.
  • Bere molta acqua, per rimanere idratato e evita bevande alcoliche.

Prodottipersalute.it TI SELEZIONA E CONSIGLIA DI UTILIZZARE ASSIEME AI RIMEDI CASALINGHI E DI PREVENZIONE, LA CREMA VARIKOSTAN

VUOI LIBERARTI DEFINITIVAMENTE DELLE VENE VARICOSE?
VARIKOSTAN È LA SOLUZIONE!

  • Effetto curativo per ulcere varicose
  • Ripristino del naturale flusso sanguigno
  • Riduzione del lieve gonfiore dei tessuti
  • Riduzione concreta del dolore alle gambe

Per maggiori informazioni su Varikostan


0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *